La Pesca all’inglese


La pesca all”inglese è una tecnica di pesca che permette anche essendoci un tempo movimentato di insidiare diverse specie ittiche e anche di buone dimensioni.

Per pescare con un tempo che non  è dei migliori si pesca con il cimino immerso nell’acqua in modo che il filo essendo sotto acqua non subisca perturbazioni dal vento, il bello che si riesce anche a lanciare molto lontano e pescando con lenze molto leggere, dove troviamo galleggianti piombati che affondando non mettono in allarme il pesce.

Con questa tecnica di pesca  le prede più insidiate sono le carpe,cavedani,tinche e barbi.

Attrezzatura

La canna che si utilizza nella pesca all’inglese sono quelle a tre pezzi a innesti, con una lunghezza tra i 3.9 e 4.2 metri con 12-14 anelli, le canna per la pesca all’inglese ha un requisito fondamentale, quello di avere una flessione molto armonica, di cui il mulinello vede essere molto leggero e con una notevole velocità di recupero  questo serve per far affondare la lenza in acqua più rapidamente.

Per la scelta del monofilo deve avere un diametro compreso tra 0.12 e 0.14 sarà un nylon affondante e privo di memoria ovvero poco elastico e difficile da arricciare, per i finali ci sono tanti variabili in gioco, dipende da colore,profondità dell’acqua, tipo di pesca, specie che si vanno a insidiare ed esca utilizzata  comunque varierà tra i 0.08 e 0.12