Come scegliere il filo per la pesca al black bass Consigli

Come scegliere il filo per la pesca al black bass


Chiunque pratichi il bass fishing non può di certo trascurare la scelta del filo per la pesca al black bass. Sappiamo benissimo dove stazione il bass,  in mezzo ad erbai,rami,rocce e qualsiasi ostacolo dove potrebbe essersi fermato. Quindi si andranno ad affrontare condizioni diverse e più si conosce la differenza dei vari fili più saremo preparati per affrontare le diverse situazioni.

Ci sono tre tipi di filo per la pesca al black bass:

  • Nylon
  • Treccia
  • Fluorocarbon

Sappiamo tutti che per ogni tecnica di pesca al black bass ci vuole una canna diversa dall’altra. Stessa cosa per il filo, ci sono molte variabili in gioco come il diametro, il carico rottura, se ha una buona o no resistenza all’abrasione oppure se ha più o meno memoria.

Andiamo a vedere nel dettaglio quale filo scegliere per ogni tecnica di pesca:

Power Fishing

  • Crankbait    Diametro 0.25 – 0.28 – 0.30 Nylon
  • Deep Crankbait  Diametro da 0.20 a 0.30 Nylon
  • Lipless Crankbaits  Diametro  da 0.28 a 0.40 Nylon o Fluoro
  • Spinnerbait  Diametro da 0.30 a 0.35 Nylon
  • Piccoli Swimbait  Diametro a 0.26 a 0.33
  • Topwater  Diametro 0.30 Nylon o 0.28 treccia
  • JerkBait   Diametro da 0.23 a 0.26 Fluoro o Nylon
  • Rana   Diametro 0.40 Treccia

 Pesca  Finesse

  • Senko    Diametro treccia 0.14 + Finale  da 0.26 a 0.40 Fluorocarbon
  • Drop Shot    Diametro treccia 0.12 + Finale  da 0.20 a 0.26 Fluorocarbon
  • Testina Piombata    Diametro treccia 0.12 + Finale  da 0.20 a 0.28 Fluorocarbon
  • Texas rig   Diametro treccia 0.14 + Finale  da 0.26 a 0.35 Fluorocarbon
  • Jig   Diametro da 0.30 a 0.40 Fluorocarbon
  • Swim Jig    Diametro da 0.28 a 0.40 treccia

Andiamo a vedere nel dettaglio i 3 tipi di fili

Nylon

Il nylon è stato il filo più utilizzato fin che non sono stati scoperti la treccia e il fluorocarbon. Il nylon ha la caratteristica di essere elastico quindi si ottiene un ottimo compromesso su canne rigide per evitare slamature. Quando si va a leggere le caratteristiche del filo si noterà che più è grande il diametro e più sarà alto il carico di rottura, in particolare il nylon tende avere un alto carico di rottura e con diametri alti si può stare più tranquilli anche se il filo subisce un pò di stress. Il nylon difatti è utilizzato nella pesca a crankbait ( canna rigida),  nella pesca a spinnerbait o topwater appunto perchè ha una buona elasticità. Inoltre variando il diametro cambierà anche la velocità con cui raggiunge il fondo con l’esca, fattore importante nella pesca a crank.

Nylon filo per la pesca al black bass

Treccia

La treccia di moltissimi anni fa le originali galleggiavano, ora è un insieme di fili intrecciati  tra di loro che vanno a formare un unico filo. I fili intrecciati sono composti da materiali come Dyneema, Spectra che vanno a rendere la treccia il filo più resistente che ci sia nel mercato. La particolarità della treccia è che non hanno un minimo di elasticità e un alta resistenza all’abrasione con un carico rottura molto elevato. Avendo questa caratteristica di essere cosi resistente nel bass fishing viene utilizzata in cover molto ricche di vegetazione dove puoi tranquillamente tagliare erbacee ed evitare che rami e tronchi ti taglino il filo.

Lo svantaggio della treccia essendo un insieme di più fili rende questo filo molto visibile, per questo la treccia viene imbobbinata sul mulinello e accompagnata con un finale in fluorocarbon in moltissime tecniche di pesca. Dalla pesca a galla come topwater, rana dove si utilizzano diametri più spessi a quella finesse dove dobbiamo fare lanci lunghi ma con un giusto diametro.

 

Treccia filo per la pesca al black bass

Fluorocarbon

Negli ultimi anni con la scoperta del fluorocarbon si è rivoluzionato il mondo della pesca. Il fluorocarbon ha il grandissimo vantaggio di essere meno denso e quindi lo rende quasi invisibile in acqua rendendolo un ottimo filo per la pesca al black bass, inoltre ha una buona resistenza all’abrasione rispetto al nylon al contrario è molto più rigido rispetto nylon.

Il fluorocarbon essendo molto rigido e poco visibile in acqua lo rende perfetto per andare a insidiare il black bass nelle cover, canneti e in mezzo a tronchi ed erbai dove si possono trovare anche bass apatici.Il contro di questo filo è più per il pescatore che per il bass,essendo rigido e non allungandosi come il nylon si potrebbe andare incontro a delle parrucche nel mulinello essendo meno gestibile.

Il fluorocarbon rispetto al nylon tende ad affondare di più difatti viene utilizzato tranquillamente con deep crank, cosa invece che nella pesca a galla si andrà usare nylon o treccia.

In commercio troviamo moltissime marche che producono fluorocarbon, personalmente consiglio tutta la linea Seguar in particolare il Red Label, Tatsu e l’Abrazx

Fluorocarbon filo per la pesca al black bass

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.